Consigli

#Flashback – La Top11 per fanta-media della passata stagione

top11 serie a dzeko mertens gomez fantacalcio



Hanno regalato gioie immense: si rifaranno?

Per iniziare ad assaporare la nuova stagione 2017/18 torniamo indietro nel passato recente per rivedere i migliori del campionato concluso mesi fa. Si confermeranno veri top, o faranno impazzire i fantallenatori che investiranno vagonate di crediti per loro?

Szczesny – 5.49 FM

Il portiere, ormai vestito a strisce bianconere, si è confermato lungo tutto il campionato il migliore in assoluto, nonostante non abbia subito il minor numero di gol. Le sue parate spettacolari e soprattutto i 2 rigori parati hanno fatto innalzare non poco le sue statistiche.

Conti – 6.98 FM
Caldara
– 6.90 FM
Rispoli
– 6.64 FM

I primi due devono la loro media alla strepitosa stagione atalantina; sono stati i difensori più prolifici con rispettivamente 8 e 7 gol, cifre da paura e mai viste da giocatori che si affacciavano alle loro prime esperienze in A. Rispoli ha avuto soprattutto un finale di campionato da vero top, seppur influenzato dalle prestazioni negative del Palermo; bottino di 6 reti.

Mertens – 9.32 FM
Gomez – 8.19 FM
Hamsik – 7.43 FM
Nainggolan – 7.38 FM

Tra i centrocampisti troviamo l’uomo con la media più alta del campionato: Dries Mertens; 28 gol e quasi il titolo di capocannoniere, in una stagione che l’ha visto passare da asso nella manica e riserva di Insigne a titolare inamovibile e vero e proprio bomber inarrestabile. Sfonda il muro dell’8 il Papu Gomez, sicuramente il giocatore più amato del Fantacalcio grazie al suo balletto; completano il centrocampo due colossi della Serie A, Marek Hamsik e Radja Nainggolan, trascinatori delle proprie squadre alla qualificazione alla prossima Champions League.

Dzeko – 8.95 FM
Belotti – 8.64 FM
Immobile – 8.38 FM

Guida gli attaccanti Edin Dzeko, per lui 29 gol sono stati sufficienti per guadagnarsi il titolo di capocannoniere e la fiducia dei romanisti che ormai sembrava scomparsa è tornata a caricare il bomber bosniaco. Subito dopo Andrea Belotti, il Gallo è anch’egli uno dei giocatori più iconici, grazie alla sua esultanza ogni +3 che regalava ai suoi fantallenatori era una vera e propria gioia, un’esplosione di felicità. Infine non troviamo nè Icardi, nè Higuain, nè Dybala, ma un centravanti tutto italiano che grazie alla sua fame ha portato la Lazio in Europa ed è tornato a segnare come i vecchi tempi, Ciro Immobile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *