Top11

TOP 11 – 3° giornata Serie A TIM

serieatim immobile perisic top11 inter luis alberto callejon napoli dybala juventus fantacalcio campionato sirigu astori jankto

Tornati dalle proprie nazionali, hanno confermato il loro trend positivo. Ecco la Top 11 della 3a giornata:



S. Sirigu7.5: Partita da vero numero 1, cancella ogni tiro del Benevento e fa respirare aria nuova alla tifoseria granata, tutta italiana. Gli vale la Top 11.

P. Lirola7.5: scuola Juve, un vero treno su quella fascia destra. Quest’anno ha trovato il posto da titolare e può rivelarsi una piacevole sorpresa, da scommetterci.

D. Astori, 10: nuova stagione, vecchio Astori. Muro viola con qualche bonus annuale, una sicurezza al fantacalcio.

B. Gaspar7.5: Souprayen lo soffre maledettamente tutta la partita, sul 4-0 trova un bel filtrante per Gil Dias, concretizzato in un assist. 

I. Perisic, 10: sembra una giornata storta, una di quelle dove in attacco hai poche opzioni, complice una difesa di ferro Ferrarese. Allora via a rincorrere Lazzari, raddoppiando in ogni situazione; a fine partita ecco il gioiello: cross di D’Ambrosio, Vecino lascia passare, siluro al volo di sinistro del croato e Gomis battuto. Gol vero da top.

J. Veretout, 10.5: cresce col passare delle giornate, in mezzo al campo è capace di fare tutto; punizione abbacinante sulla quale Nicolas può far poco, una meraviglia.

J. Jankto10: tutto corsa e tecnica, in campo sembra ce ne siano 3. Sfrutta una carambola sul palo del tiro di Nuytinck e insacca con una zampata da vero numero 9.

Luis Alberto, 10.5: la rinascita, arriva a Roma da oggetto misterioso e nei primi mesi fa talmente fatica da pensare addirittura di smettere. Poi il mercato, le parole di Inzaghi e prestazioni convincenti, la testa di Luis Alberto cambia e col Milan fa letteralmente ciò che vuole, una riscoperta magnifica.

P. Dybala, 11: entra e cambia la partita, sembra indemoniato, potrebbe saltarne 3, 4, 5 e segnare il gol del 3-0, ma Gamberini glielo vieta. E’ solo questione di tempo, Paulo sfrutta un’accelerazione di Bernardeschi e accentrandosi prende il tempo a Sorrentino incrociando, gol da fenomeno, del fenomeno della Serie A.

J. Callejon, 11.5: il Napoli fa una fatica tremenda e soffre il Bologna, sembra di rivivere le fatiche della scorsa stagione di inizio campionato; invece Insigne pennella, e lui si fa trovare sempre lì, al vertice dell’area piccola, pronto per insaccare e portare avanti i partenopei. Conclude con un assist di intelligenza pura per Zielinski, congelando il risultato sul 0-3.

C. Immobile, 19: il vero top di giornata è lui, vince la partita col Milan con una fantastica tripletta e un assist al bacio per Luis Alberto, tutto ciò dopo il gol vittoria in Nazionale contro Israele. Beh, magari bastano quattro parole: Man of the Week..



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *