FantaLegendsRubriche

FantaLegends: Antonio Nocerino, 10 e lode!

Tuttofanta cambia, anzi si rinnova, parte con una nuova rubrica. L’idea che ha accompagnato il “Fantalegends” è quella di celebrare anzi ricordare chi, nel bellissimo mondo del fantacalcio ha scritto la storia, anche nel proprio piccolo. Chi anche solo per una stagione, ha trascinato la nostra fantarosa alla vittoria. Non si tratta necessariamente di quei fenomeni che dispensano classe, e incendiano le platee, o di 9 classici, e macchine da gol. A volte, sono i “GREGARI D’ORO”, the working class hero, l’uomo che non ti aspetti, la vera sorpresa che ti porta alla gloria. Quella stagione magica rimarrà per sempre nei tuoi fantaricordi più belli, sei quasi geloso di averlo scoperto, quando nessuno ci puntava. All’asta deriso, a fine stagione esaltato.

È uno di quei colpi sul gong, il classico acquisto di fine estate, che però non scalda la piazza, il “condor” Galliani sulla sirena dell’ultimo giorno di mercato (stagione 2011-12) per 500 mila euro strappa al Parma, il centrocampista Antonio Nocerino, voluto fortemente dal mister Allegri (poi scopriremo il perchè).

Acquisto che passa quasi in secondo piano, è un Milan stellare però Ibra e compagni sono i favoriti numeri 1 per difendere il tricolore della scorsa stagione. La stagione di Antonio comincia subito forte, a San Siro arriva il Palermo e per il centrocampista è il più classico dei gol dell’ex. La svolta però arriva il 26 ottobre 2011, quando sempre a San Siro arriva un altra ex, il Parma. Uno, due e tre, hat-trick! Si consuma alla Scala, la prima, storica tripletta in Serie A. I tifosi iniziano a cantare il suo nome, il mister non lo toglie più dal campo e i pochi fortunati Fantallenatori si godono il brutto anatroccolo che sta per diventare principe. Aiutato anche dalle preziose sponde del compagno e amico Zlatan, che premia i suoi inserimenti alle spalle delle difese avversarie. Insirimenti e poi esultanze a ripetizione, sponda di Ibra e gol di Nocerino, il diavolo scopre un alleato in più nella lotta al tricolore, il suo guerriero del gol. A fine stagione le reti in campionato saranno 10, dieci! per il centrocampista rossonero che, però, non basteranno a vincere lo scudetto ma per farlo entrare nei cuori della sua gente più che sufficenti.

Arrivato a fine estate, per un ruolo da comprimario a suon di prestazioni e di esultanze ha preso il diavolo per le corna. Al fanta entra di diritto nelle “Fantalegends”, non sarà un fenomeno di certo ma quei 10 gol, sono stati una delle sorprese più dolci per quei pochi visionari fantallenatori che ci avevano creduto.

Adesso di lui, si sono perse le tracce, i soldi dell’America lo hanno allontanato dal calcio che conta, ma chi lo aveva in rosa non si dimenticherà mai di quel colpo di fine estate, bravo Antonio, 10 e lode!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *