News

CUORE AZZURRO. NOI DOBBIAMO ESSERCI!



Ripartire. Ora, subito, il tempo si sa, spesso è nemico e in questo caso ancora di più per i nostri ragazzi. Il passato (buio) anche se recentissimo, non conta più. Deve essere fatto scivolare alle spalle. Lo sguardo focalizzato solo all’obbiettivo, al presente, al MONDIALE. Ripartire tutti insieme, giovani e “vecchi”, senatori e aspiranti tali. Mister, staff e anche noi tifosi. La forza di noi Italiani deve essere il gruppo, il cuore dei ragazzi, che sopperisce alla qualità, il sacrificio che spinge l’altro a correre per il compagno in aiuto. A partire da stasera in Albania (ore 20:45), vincere e possibilmente convincere. Non per la classifica o per la storia, la prima è già decisa, la seconda vogliamo scriverla più avanti. Vincere per scacciare i fantasmi dopo la figuraccia (chiamiamo le cose con il loro nome) di Torino con la macedonia, per andare agli spareggi da teste di serie ed evitare possibili, sgradevoli sorprese. I problemi ci sono è vero, inutile nascondere la polvere sotto il tappeto, il nostro movimento seppur in crescita, sta attraversando un periodo dettato dall’assenza o meglio dalla presenza precaria (molto precaria) di talento. Il gioco stenta a decollare, ma dobbiamo fare di più. Dobbiamo pretendere di più da questi ragazzi, di più dal C. T.  Ventura, di più perchè siamo L’ITALIA. Catastrofe, Tragedia, Apocalisse. Sono tutti i termini forti usati rispettivamente, dal nostro Presidente Tavecchio, dal nostro Mister e dal nostro Capitano. Noi ci uniamo al coro unanime, un ipotesi che c’è ma che non ci deve essere, che non  deve abitare nelle menti di Gigi e compagni. Un mondiale da prendere, contro le critiche, contro tutto e tutti. Anche giocando male, anche non segnando tanti gol, siamo l’Italia, noi la prossima estate in Russia, DOBBIAMO ESSERCI!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *