Consigli

Preview 10a giornata – 3IN e 3OUT

3 in 3 out preview serie a

Ultimi dubbi di formazione, ecco una preview su chi lanciare e chi far riposare per la prossima giornata di Serie A TIM:

 



 

Inter-Sampdoria:

3IN: D’Ambrosio, Candreva, Zapata.

3OUT: Regini, Barreto, Bereszynski.

La 10a giornata si apre a S. Siro con una sfida delicata per l’Inter, dove un maestro come Giampaolo cercherà di ingarbugliare le tattiche di Luciano Spalletti. La partita potrebbe decidersi sui calci da fermo, quindi dentro un ottimo colpitore di testa come D’Ambrosio e un ottimo crossatore come Candreva. Nella Samp è in formissima Zapata, forse l’unico che fisicamente può dare filo da torcere a Skriniar. Da evitare gente a rischio giallo come Regini e Barreto; Bereszynski può andare molto in difficoltà contro Ivan Perisic.

 

Atalanta-Hellas Verona:

3IN: Freuler, Spinazzola, Gomez.

3OUT: Nicolas, Bearzotti, Verde.

Nella sfida delle 18:30 consigliabile l’Atalanta in blocco, specialmente gente come Freuler che viene da un assist decisivo contro il Bologna, e Spinazzola e Gomez, che sulla fascia sinistra saranno le spine del fianco della difesa verona, Per l’Hellas si prospetta una partita faticosa, quindi fuori Nicolas e il semiesordiente Bearzotti, insieme a Verde che anche se viene da un gol nel derby ha palesato problemi fisici e di natura tattica.

 

Bologna-Lazio:

3IN: Di Francesco, Luis Alberto, Marusic.

3OUT: Mirante, Pulgar, Krafth.

Al Renato Dall’Ara di Bologna scende in campo la Lazio di Simone Inzaghi, squadra in condizione invidiabile e terza in classifica a -3 dalla vetta. Si possono schierare tutti i biancocelesti, specialmente un fenomeno come Luis Alberto e la sorpresa Adam Marusic, che giocando sulla fascia dell’omonimo Masina potrà sfruttare le sue amnesie difensive; nel Bologna quello che può salvarsi è Di Francesco, che con i suoi strappi cercherà di cogliere impreparato Bastos e la retroguardia laziale. Da evitare sicuramente Mirante a rischio multi-malus, Pulgar reduce da prestazioni non esaltanti e Krafth che contro Lulic potrebbe passare una serata da non ricordare.

 

Cagliari-Benevento:

3IN: Rafael, Joao Pedro, Andreolli.

3OUT: Brignoli, Djimsiti, Di Chiara.

Il Cagliari trova al Sant’Elia il Benevento, squadra dai record negativi. Anche qui dentro i giocatori di maggior talento, come Joao Pedro, Barella, Farias. Una menzione anche per  Rafael che con l’infortunio di Cragno troverà spazio dal 1′ minuto. Da evitare tutto il Benevento, specialmente giocatori non di categoria come Djimsiti, Gyamfi, Di Chiara.

 

Chievo-Milan:

3IN: Andrè Silva, Kessiè, Birsa.

3OUT: Gobbi, Cesar, Romagnoli.

Al Bentegodi vorrà sicuramente segnare il primo gol in A, Andrè Silva; Kessiè con la sua fisicità fuori casa può fare la differenza, e occhio a Birsa sulle palle inattive: il Chievo è una squadra molto abile in queste situazioni. Da lasciare fuori Gobbi e Cesar che possono andare in difficoltà contro Suso, e Romagnoli che non sta attraversando un periodo di forma eccezionale.



 

Sassuolo-Udinese:

3IN: Acerbi, Jankto, Nuytinck.

3OUT: Maxi Lopez, Bizzarri, Gazzola.

Partita indecifrabile quella al Mapei Stadium, il Sassuolo ha vinto ma non ha convinto contro la Spal e cerca una prestazione degna, l’Udinese pur in superiorità numerica contro la Juventus per 2/3 di gara è riuscito a prendere 6 gol. Non si prevede una partita ricca di gol quindi i due centrali Acerbi e Nuytinck sono consigliati. Bizzarri non in grande spolvero va evitato se avete un’alternativa discreta. In attacco Maxi Lopez sembra in un periodo no a livello fisico e rischia di sfigurare con Acerbi. A centrocampo il più in forma dell’udinese è Jankto che sulla sinistra può far soffrire Gazzola.

 

Roma-Crotone:

3IN: Alisson, Florenzi, Stoian.

3OUT: Ajeti, Sampirisi, Juan Jesus.

Partita apparentemente facile per i giallorossi, ma occhio alle insidie. Il Crotone rischia l’imbarcata e difficilmente riuscirà a strappare punti all’Olimpico, Alisson va messo ad occhi chiusi, mentre Juan Jesus in queste gare fa fatica e potrebbe uscirne con un cartellino. Da evitare la retroguardia rossoblù soprattutto Ajeti e Sampirisi reduci da un periodo di forma negativo. Florenzi è in ballottaggio ma può incidere a gara in corso, mentre Stoian da ex darà il massimo per non sfigurare e non far affondare i suoi.

 

Juventus-Spal:

3IN: Douglas Costa, Khedira, Lichsteiner.

3OUT: Felipe, Salamon, Borriello.

Schierate il più possibile della squadra bianconera perché contro la Spal in casa non si può fare altrimenti. Rischia di finire col pallottoliere e di conseguenza vanno messi tutti, a partire dai giocatori offensivi, un nome su tutti Douglas Costa, la squalifica di Mandzukic spiana la strada al talento brasiliano che sicuramente porterà bonus, per la corsia di destra puntate su Lichtsteiner, considerando che dovrà badare poco alla fase difensiva, le sue incursioni possono risultare decisive. In mezzo al campo è in gran forma Khedira che viene da una tripletta e che non può rimanere fuori. La difesa ferrarese rischia di tracollare e quindi vanno evitati tutti soprattutto Salamon e Felipe. In attacco Borriello è in uno stato di forma pessimo e non va messo.

 

Genoa-Napoli:

3IN: Ghoulam, Zielinski, Izzo.

3OUT: Hysaj, Bertolacci, Rossettini.

Partita che sa di riscatto per gli uomini di Sarri che devono a tutti i costi vincere al Marassi in una trasferta non così semplice. Vanno messi tutti, l’unico che potrebbe scendere sotto la sufficienza con qualche cartellino è Hysaj che può soffrire le scorribande di Laxalt. Nella fascia opposta Ghoulam può spaccare la partita, forma strepitosa e può portare bonus. Hamsik rischia di riposare e Zielinski è pronto a incidere, da titolare o a gara in corso. Giocatori del Genoa quasi tutti da evitare, Rossettini e Bertolacci in primis, il primo può soffrire la rapidità degli attaccanti partenopei e il secondo ha il cartellino facile e in una partita dove si deve soffrire il palleggio ha buone chance di portare il giallo a casa.

 

Fiorentina-Torino:

3IN: Ljajic, Chiesa, Astori.

3OUT: Sadiq, Rincon, Benassi.

Ci si aspetta tanto da questa partita, sicuramente la Fiorentina è più in forma del Toro che senza il “Gallo” Belotti ha fatto troppa fatica a trovare la via del gol. Uno di quelli che sicuramente ci proverà da grandissimo ex è Adem Ljajic
calci piazzati e tiri dalla distanza possono essere decisivi e quesi tutti partono dai suoi piedi. altro ex della gara è Marco Benassi che viene da un gol ma per questa gara non convince le sue incursioni potrebbero non creare problemi alla retroguardia granata. Dal giallo facile in queste gare il venezuelano Rincon che ci ha abituati a prestazioni decenti ma quasi sempre accompagnate dal cartellino. La fascia destra può essere sfruttata alla grande da Chiesa che si troverà di fronte un Barreca non troppo in condizione, Sadiq non ha convinto e con Astori può ripetere la prestazione non brillante che ha proposto con la Roma.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *