ManOfTheWeek

Man Of The Week: Gonzalo Higuain, io sono ancora qua!

higuain mow man of the week



Ti mancava una notte così. Anzi ci mancava. Un po’ tutti ti stavamo aspettando. Anche tu ti stavi aspettando forse. Di notte importanti Gonzalo ne ha vissute tante, le luci della ribalta hanno illuminato spesso la sua n. 9, ma una notte (anzi un pomeriggio) così non era ancora arrivata. Le critiche iniziavano a diventare pesanti, una chiamata dalla selecìon che non arriva e i primi fantasmi nella testa che prendevano spazio. Ma Gonzalo è abituato a convivere con la pressione, sa che è un momento, passeggero ovviamente. Le prestazioni iniziano a salire di livello, il vento sta cambiando, serve un palcoscenico di lusso per il gran galà del Pipita. La signora è di scena alla Scala. Il diavolo nel sabato di Halloween. È il film perfetto, il 9 si traveste da stregone, lo scherzetto è pronto. Nella partita ci entra a gamba tesa, a modo suo. Con violenza e prepotenza. Alla Higuain. Il traguardo è di quelli importanti, alla mezz’ora viene puntualmente tagliato. Dybala riceve tra le linee, il 9 incolla con il destro, in corsa, sguardo periferico alla porta, ma non serve. La sente. Movimento di caviglia, e palla in buca d’angolo. Donnarumma fulminato. 100 e lode. Arriva la tripla cifra in Serie A, eccolo il traguardo importante. Non basta però. Nella ripresa, la decide anzi la finisce. Come aveva iniziato. Sempre Dybala a inventare con il velo, poi lui fa il resto. Finta di corpo, Rodriguez al bar e destro secco che bacia il palo e la rete. 100 e 101. La carica di Gonzalo, 101 esultanze una meglio dell’altra una più bella dell’altra. Forse però una notte così mai. Una doppietta che scaccia critiche e fantasmi, una doppietta da record. È bastato un pomeriggio per riprendersi la Juve. Gonzalo è tornato, anzi c’è sempre stato. Ti stavamo aspettando, anzi ti stavi aspettando. 101 è solo una tappa, la corsa è ancora lunga. Il viaggio del gol non deve fermarsi. Proprio ora, sul più bello.  Alla prossima esultanza Pipa!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *