Top11

TOP11 – 12a Giornata Serie A Tim

D. Nicolas 8: Il volto e il voto che non ti aspetti lo trovi tra i pali. È l’8 di Nicolas. I guantoni del portiere gialloblù neutralizzano il penalty di Cigarini, e tengono in vita più volte i suoi. Non basta per evitare la sconfitta, ma forse può essere la svolta dopo tante brutte prestazione. Ricomincio da qui.

L. Ceppitelli 9,5: L’altra sopresa di giornata arriva dal destro di Ceppitelli. La prima volta non si scorda mai. Più 3 in mischia, e padroni di casa che rivedono la luce dopo settimane di buio

A. Romagnoli 9,5: Finalmente sprazi di rossonero. Tra i migliori della classe stavolta finisce Andrea Romagnoli. Anche per lui, un colpo di testa che sa di riscatto. Per lui, per il Milan e per i fantallenatori alla prima gioia.

K. Manolas 10: Il 10 in pagella nella nostra retroguardia lo prende il centrale giallorosso. Fa rima con affidabilità, usato sicuro e pochi spunti agli avversari quando si trovano davanti a lui. Se poi la risolva anche in mischia di spalla, allora vuol dire che Kostas non ha perso il vizietto più bello del mondo.

Gerson 13,5: Di Fra lo sceglie largo a destra nel tridente. L’effetto sorpresa al Franchi riesce alla perfezione. Anche meglio del previsto. Tutto nel primo tempo, taglio su assist di El sha, e raddoppio alla mezz’ora. Il talento Brasiliano entra di prepotenza nel mondo Roma, e non vuole più uscire.

D. Perotti 10: Restiamo in casa Roma. Anche Perotti, partecipa al luna park di Firenze. Entra dalla panchina, e la chiude, destro secco e palla nel sacco. Adesso sta iniziando a segnare anche su azione. Mister 11 m, vuole dimostrare di saper pungere anche in movimento. I fantallenatori sognano.

Suso 10: Sempre dal suo mancino si accenda la luce della banda Montella. La giocata sta diventando “classica”. Parte da destra, sterzata sul piede forte e fulmine sotto il palo lungo. Gol, vittoria e 3 punti. 5 gol e 4 assist per uno dei migliori centrocampisti del campionato. Suso è tornato.

S. Verdi 13,5: Doppietta da record. Prima la mattonella di destra, poi di sinistra. Doppia punizione telecomandata. Di sinistro e di destro, il risultato non cambia. Mai nessuno come lui. Doppietta, record e +6.

A. Budimir 13: A rovinare la festa di Verdi, ci pensa l’attaccante calabrese. I rossoblù fanno i mattattori al dall’Ara. Di sinistro due volte, il colosso bosniaco partecipa al tris degli ospiti. Vittoria e un pò di ossigeno salvezza per i suoi

F. Quagliarella 10: La partita che va oltre la classifica, oltre la stagione. La partita che la stagione la indirizza. Il quaglia timbra il derby e lo sigilla. Il primo nella stracittadina. Avvio da grandi numeri per Fabio. 7 gol e 4 assist. Non ti fermare.

I. Falque 10: Il timbro  è di quelli importanti. Il gallo non canta, la cresta la alza lo spagnolo. Sgomma su Miranda e sinistro che trafiggere Handa. 4 Gol stagionale per Iago, condito da prestazioni importanti. L’oro del Toro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *