Top11

TOP 11 – 20a Giornata Serie A TIM



S. Sirigu 10: Para tutto, rigore compreso. Doveva essere la stagione del riscatto, sembra esserla.

L. De Silvestri 10: Il toro rialza la testa, lo fa anche il suo laterale basso di destra, che sblocca la gara e firma il secondo gol stagionale. Bene, bravo, bis.

K. Koulibaly 10: Il centrale azzurro è certezza. Muro dietro, jolly avanti. Stacco imperioso e quarto gol stagionale, K2.

L. Bonucci 10: Arriva finalmente il primo 10 in pagella per il capitano rossonero. L’uscita di Cordaz è rivedibile, Leo non deve far altro che star fermo e con la spalla gonfiare la rete. Gli equilibri forse stanno tornando al loro posto.

F. Bernardeschi 9,5: Ogni volta che gioca da titolare qualcosa succede. 4 partite da titolare 3 gol e 2 assist. Il talentino bianconero firma il gol da 3 punti per la signora. Graziato poi sul presunto fallo di mano in area che poteva costare caro. Ora con Dybala ai box, potrebbe trovare ancora più spazio, è il suo momento.

I. Radovanovic 10: Apre le danze al Bentegodi con una gran botta da fuori, che vale l’iniziale vantaggio dei suoi. Poi classica amministrazione sulla mediana.

M. De Roon 8: Il primo squillo nella sua avventura bis in quel di Bergamo è di quelli importanti, tosti. All’Olimpico arriva il diagonale radente che stende la Roma. Poi però ingenuo va sotto la doccia prima del tempo. Il risultato non cambia (Dzeko accorcia ma non basta), quindi a conti fatti, decisivo.

L. Alberto 11,5: Il centrocampista di Inzaghi è una cosa bella, da vedersi e da giocarsi. La marcatura che apre la partita di Ferrara è roba da spiaggia. Movimento ondulato, finta, contro finta di suola e piazzato in buca d’angolo. Poi solito assist, d’esterno di prima per il compagno. Zidaneggiante.

M. Antenucci 13: È l’ultimo a mollare dei suoi. Un altra doppietta, sono 5 in stagione. All’asta di riparazione può essere un buon colpo.

M. Coda 15: Più complicato un acquisto invece dell’attaccante del Benevento. Un exploit più unico che raro contro la Samp. Sotto l’incrocio prima e su punizone poi, e l’assist per il 3 a 1 finale. Colpo di Coda.

C. Immobile 21: Contabilità in aggiornamento. Primo nella scarpa d’oro, capocannoniere in Serie A, tripletta in un tempo, poker finale. Tutto questo è Ciro Immobile. 20 gol in 19 partite, addirittura poker contro la Spal. Di sinistro, destro e testa e ancora di destro. Semplicemente il miglior fantagiocatore 2017/2018.




 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *