Romelu Lukaku e Paulo Dybala con i loro destini incrociati

Sono ore caldissime per il mercato della signora, come sempre in questi ultimi anni ormai, vissuto da protagonista assoluta. Dopo Ramsey, Rabiot, il gioiello De light, adesso è il turno dell’attacco. C’è un derby di mercato che sta vivendo le ultime curve. Si parte da qui. Paratici ha fatto molto più che una semplice chiacchierata con il manchester per Lukaku. Il nome da inserire nello scambio è di quelli pesanti. Dybala per Lukaku +15 mln nelle casse bianconere. Sarebbe il primo vero scossone di mercato da parte dei campioni d’Italia. Poi ci sono loro, così diversi ma con destini simili, forse, chi lo sa. Gonzalo, accolto da un amore viscerale dai suoi tifosi, non sa cosa lo attende da grande. Marione, anche lui idolo assoluto, per impegno, dedizione, senso di appartenenza. Arriva però spremuto da anni di fatiche “Allegriane”, con una carta d’identità non più freschissima e delle caratteristiche che non si sposano benissimo con il palleggio Sarriano. Fosse per loro, la risposta sarebbe più che scontata, il sorriso e gli occhi non tradiscono, la felicità è quella dei giorni migliori. Ma c’è il mercato poi, con le sue logiche i suoi numeri freddi che non possono seguire l’amore e la passione dei tifosi. Una juve senza il suo 10, e senza Gonzalo e Mandzukic, con il 9 sulle spalle, larghe, di Lukaku fino a poco tempo fa impossibile da immaginare, ma che potrebbe essere realtà. Cambiare tutto, per non cambiare niente, diceva il Principe Tomasi di lampedusa nel “Gattopardo”, cambiare per continuare a vincere? Solo il campo, come sempre, darà le sue risposte.