Dopo la chiacchieratissima vicenda legata ai mal di pancia di Federico Chiesa, la viola di Firenze ha iniziato seriamente ad allestire la propria rosa per la stagione in divenire. I nomi trattati dal d.s. Daniele Pradè sono importanti e lo dimostra il tentativo per portare Radja Nainggolan sulle sponde dell’Arno: dalle notizie di oggi sembra che Fiorentina e Inter abbiano trovato l’accordo per un prestito secco annuale, con l’ingaggio del belga (4 milioni netti) parzialmente pagato dai toscani. Se dovesse accettare, il Ninja prenderebbe il posto nell’11 titolare che era di Veretout, ossia mezz’ala a tutto campo con licenza di attaccare; l’operazione è complessa, soprattutto perchè Nainggolan ha ancora in testa l’idea di tornare a Cagliari e sta valutando attentamente il prossimo club dove andare a giocare.

D’altro canto il colorito presidente americano ha già chiuso operazioni importanti, come quelle di Boateng e Lirola arrivati dal Sassuolo pagando rispettivamente 1 e 12 milioni alle casse neroverdi. Simeone non convince più e non avendo riscattato Muriel dal Siviglia un altro attaccante era necessario, mentre il terzino spagnolo sembra poter diventare il proprietario di una fascia destra rimasta sgombra per troppo tempo.