Prima fascia: Koulibaly, Kolarov, Skriniar, De Ligt, Godin, Alex Sandro

Difensori top, solo voti alti e qualche gol, veterani e volti nuovi, come Godin e De Ligt difensori fortissimi e molto presenti anche nell’area di rigore avversaria, veri e propri fattori sui calci piazzati. Muri difensivi dalle rarissime insufficienze, Skriniar e Koulibaly rimangono delle certezze assolute per il fantacalcio, i loro interventi decisivi faranno lievitare i voti. Le macchine da bonus rimangono i terzini e i migliori del campionato sono Kolarov e Alex Sandro, il primo batte tutto nella Roma, molto probabilmente anche i rigori. Prezzi elevatissimi, soprattutto se si gioca con il modificatore difesa, occhio a non strapagarli.


Seconda fascia: Izzo, Acerbi, Hateboer, Manolas, De Vrij, Bonucci, Ghoulam, Florenzi

Difensori semi-top, non avranno i prezzi di quelli di prima fascia ma quasi, in caso di modificatore arriveranno a prezzi esorbitanti. L’affidabilità è certa, aspettatevi gol e assist. Izzo sta continuando a stupire nel pre-campionato e potrebbe ripetere la stagione passata. Hateboer ha dimostrato di essere un ottimo difensore per il fantacalcio e non ha problemi di titolartà, gioca sempre e sforna assist a ripetizione.


Terza fascia: Romagnoli, Mancini, Toloi, Criscito, Biraghi, Gosens, Theo Hernandez, Danilo (Juventus)

Titolari inamovibili nelle rispettive squadre, all’asta sono sottovalutati e spesso si rivelano le sorprese del campionato, questi acquisti alla lunga fanno la differenza, da sottolineare le pochissime insufficienze. Romagnoli e Toloi sono ottimi centrali dalla certa affidabilità, sempre sulla sufficienza e potrebbero mettere a segno qualche gol, così come Mancini che però cambia casacca e quindi ha meno appeal dello scorso anno, soprattutto per una difesa a quattro alla quale non è abituato.


Quarta fascia: Di Lorenzo, Lirola, Asamoah, Romero, Milenkovic, Bruno Alves, Murillo, Calabria, D’Ambrosio, Palomino, Pezzella, Spinazzola, Kjaer, Castagne, Ceppitelli, Musacchio, Barreca, Pellegrini, Rispoli, Caldara, Mario Rui, Luiz Felipe, Stryger Larsen, Smalling, Zappacosta, Rodrigo Becao, Darmian

Questi nomi all’asta potrebbero passare inosservati, potreste strapparli a prezzi bassissimi, sono alternative valide, hanno quasi tutti la garanzia del posto da titolare. Qualche certezza e qualche scommessa, come Di Lorenzo che è stato un terzino-rivelazione dello scorso campionato, valanghe di bonus, dovrà affermarsi nel Napoli di Ancelotti ma sulla destra abbina fase difensiva e doti tecniche importantissime, fateci un pensierino.


Quinta fascia: Demiral, Fazio, Vavro, De Silvestri, Aina, Ferrari G, Biraschi, Djimsiti, Bereszynski, De Sciglio, Magnani, Bonifazi, Dijks, Malcuit, Murru, Colley, Cacciatore, Masiello, Radu, Lyanco, Dalbert, Igor, Sabelli, Muldur, Tomiyasu, Ghiglione, Arana, Chiellini, N’Koulou

Difensori low cost, buone alternative per le leghe a 10, potrebbero rivelarsi fondamentali. Alcuni partono dietro nelle gerarchie ma potrebbero imporsi a campionato in corso, come Demiral che ha stupito nel pre-campionato ed’è un’ottima alternativa nello scacchiere di Sarri.


Sesta fascia: Danilo (Bologna), Ricardo Rodriguez, Zapata, Bocchetti, Conti, Marlon, Cionek, Gagliolo, Rogerio, Samir, Mbaye, Rossettini, Ekong, Peluso, Cetin, Duarte, Chancellor, Lucioni, Juan Jesus, Kumbulla, Chiriches

Giocatori da ultimi slot, nelle leghe a 8 potrebbero rimanere svincolati, ma sono risorse per le leghe a 10. Difensori da prendere a pochissimi crediti, tra questi Gagliolo, Cionek e Bocchetti possono spiccare.


Kit completo per l’asta:
Attaccanti;
Centrocampisti;
Difensori;
Portieri;
Rigoristi;
Formazioni tipo;
Indisponibili;
Griglia portieri;
Cambi ruolo.