Il mondo che si capovolge, scenari che cambiano, le ambizioni ovviamente pure. È il salto dalla B alla massima serie, e tutto quello che si porta dietro. Le delusioni sono dietro l’angolo, tante certezze che in B avevano trascinato i compagni e fatto sognare intere piazze potrebbero scontare un prezzo troppo alto.


Le neo promosse sono risorse importantissime per il fantacalcio, perchè bacino fertile di occasionissime e quei possibili colpi low cost, che accanto ai big possono portarti lontano. Le cenerentole della stagione che sta per iniziare sono piazze importanti, storiche, affamate di Serie A, e un obbiettivo ben preciso; biglietto di sola andata dal purgatorio per restare in paradiso.


Partiamo dal Brescia; iniziamo dall’out mancino, area di competenza di Martella. La Serie A l’ha conosciuta a Crotone, grande spinta offensiva e tanti cross da spedire in zona Donnarumma-Balotelli. Potrebbe completare le vostre difese. Poi il raggio d’azione si sposta nella mediana, in cabina di regia. Capello lungo, testa alta e palla al piede. Uno così da quelle parti era già passato, e qualcosa di bello ha lasciato, adesso tocca a lui riscrivere la storia. È Sandro Tonali il baby fenomeno della nuova Serie A. Tante geometrie e lampi di classe assoluta. Il talento non può avere categorie, però sempre a prezzi contenuti. Poi c’è lui, il colpo alla Caputo, il suo gemello a Empoli. Coppia d’oro in toscana, poi tante offerte dalla A, ma c’era una missione da compiere. Portare anche il Brescia nel palcoscenico dei grandi. Donnarumma la porta la vede, bomber vero di quelli pesanti. E occhio al possibile arrivo di MB45, che potrebbe ancora riprendersi la scena.


Rotolando verso sud… arriviamo in Puglia. È il turno del Lecce, piazza storica vogliosa di tornare protagonista. Qui nomi meno conosciuti ma che hanno messo tanto del loro per conquistare questa Serie A, e che adesso vogliono giocarla. Jacopo Petriccione è uomo simbolo della cavalcata della banda Liverani. Poca apparenza, tanto cuore. 7 gli assist nella scorsa stagione, esordio in serie meritatissimo. Pochi gol, ma rendimento assicurato, quasi mai sotto la sufficienza. La fantasia che ispira le offensive giallorosse è sul numero 8 di MM. Marco Mancosu, è pronto a ispirare. Trequartista nel 4-3-1-2 di Liverani, un lusso low cost per completare il centrocampo.


Chiude il ballo delle debuttanti il Verona, che dopo due anni torna tra i grandi. Faraoni dietro è giocatore di categoria, Udinese e Crotone le sue esperienze in A. 2 gol e 2 assist in Calabria. Consigliabile prenderlo in coppia con Lazovic, acquisto da top questo per il Verona. L’ex Genoa ha tanta spinta da offrire, e tanti assist nel repertorio. Poi avanti c’è lui, garanzia assoluta, totale. Più di 100 gol in Serie A, segnando ovunque. Torna nella categoria che più gli compete, il Pazzo Pazzini, che ha voglia di stupire ancora. Come quinto slot potrebbe essere oro.


Kit completo per l’asta:
Attaccanti;
Centrocampisti;
Difensori;
Portieri;
Rigoristi;
Formazioni tipo;
Indisponibili;
Griglia portieri;
Cambi ruolo.