il capitano rossonero Romagnoli, ormai è una colonna del Diavolo

Dubbi di formazione? Schierate questi 5 difensori, non vi deluderanno!

Di Lorenzo – È uno dei volti nuovi nella banda Ancelotti, e ne siamo sicuri si prenderà con personalità la fascia destra. A Firenze subito titolare, il primo test non è facilissimo ma a Empoli ha dimostrato affidabilità e capacità di offendere.

Romagnoli – Il Capitano ormai è una colonna del Milan. Titolarissimo al centro della retroguardia, e uno dei pochi punti fermi di Giampaolo. Sarà lui a guidare i compagni. Lo scorso anno a Udine l’ha decisa con un golazo allo scadere, e se credete alla cabala…

Luca Pellegrini – Dopo qualche settimana da Juventino, torna a Cagliari Pellegrini. Lo scorso anno ha fatto vedere spunti da potenziale top del ruolo. Il piede è educato e la voglia di spingere è tanta. Già dalla prima contro il Brescia, l’asse con il Pavo deve diventare caldissimo.

D’Ambrosio – Sono anni che è dato in punto di partenza, o dietro nelle gerarchie e puntualmente Danilone c’è sempre. Sempre lì al suo posto e a volte anche in altre zone quando serve, come nel 3-5-2 di Conte, nei 3 dietro in protezione di Handanovic. Lo sappiamo ormai, sulle palle inattive diventa un fattore, la prima in casa contro il Lecce lo promuove a pieni a voti.

A. Sandro – Con le partenze in ordine di Cancelo e Spinazzola, rimane lui la certezza assoluta delle fasce bianconere. De Sciglio non ha mai convinto abbastanza, Danilo è appena arrivato e Cuadrado deve reiventarsi una nuova vita da terzino. Il Brasiliano è ormai da anni uno dei terzini sinistri migliori in europa, viene da una Copa America vinta da titolare ed è pronto ad azionare Cristiano pochi metri più avanti. Garanzia.