Nuova stagione alle porte e con essa anche i nostri consigli su chi schierare e chi evitare in questo primo turno di Serie A Tim 2019/20, ecco la preview:

PARMA – JUVENTUS
3IN: Dybala, Khedira, Douglas Costa
Tolto il solito Ronaldo, che fa gara a parte, via con la maschera in casa Juve; Un estate tormentata per il 10 della juve con tante sirene di mercato, ma la joya vuole restare a casa e riprendersi la scena. Nelle ultime uscite gemme di rara bellezza, alla Dybala, a Parma dovrebbe essere titolare e vuole incidere subito. Un altro partente era Khedira che ha convinto Sarri con la sua sconfinata intelligenza calcistica, rimane e gioca. Costa Sarri non l’ha convinto, l’ha stregato! È pronto a tornare ai suoi livelli, cioè playstation o flash se preferite.
3OUT: Sepe, Luarini, Rabiot
Ovviamente padroni di casa super sfavoriti, da evitare il numero uno emiliano. Laurini dal suo lato avrà Cristiano Ronaldo, meglio andare su altre opzioni. Nella Juve Rabiot ancora non convince, meglio aspettare.

FIORENTINA – NAPOLI
3IN: Terzic, Ruiz, Boateng
Partitazo subito alla prima. A Firenze, Fiorentina e Napoli promettono spettacolo. L’out mancino è ormai terreno di casa di Aleksa Terzic. Potenzialità da nuovo Kolarov, caratteristiche offensive e tanta voglia di stupire. Gioca subito e premiatelo. Il Boa arriva a Firenze ormai da centroavanti. Coppia d’acciaio di fronte, ma non spaventano Kevin Prince. Negli azzurri il gruppo solido dello scorso anno, gioco e uomini consolidati. Ruiz vuole la definitiva consacrazione. Ha tanti bonus nelle gambe e vuole iniziare alla grande.
3OUT: Lirola, Badelj, Sottil
Insigne in formato europa è cliente scomodissimo per l’ex Sassuolo che potrebbe avere un esordio da incubo. Il palleggio veloce del Napoli potrebbe mettere in crisi Badelj. Sottil è un giovane di belle speranze, ha talento, ma all’esordio contro una squadra così difficile meglio evitare.

UDINESE – MILAN
3IN: Lasagna, Romagnoli, Suso
La nuova Udinese riparte dai fedelissimi. Oltre al fenomeno di casa De Paul, spetta a Lasagna di gonfiare la rete. Al Milan ha già fatto male e può segnare ancora. Così come capitan Romagnoli. Lo scorso anno qui ha punto, è una certezza. Giampaolo in questa pre-season si è innamorato di Suso, che quest’anno da centrocampista è risorsa di lusso.
3OUT: Borini, Samir, Jajalo
L’ex Roma da mezz’ala può far fatica, è un ruolo che non conosce e meglio evitare. Samir lo scorso anno uno dei peggiori dei suoi, due autogol e tante insufficienze. Jajalo all’esordio con la nuova maglia non convince.

CAGLIARI – BRESCIA
3IN: Pellegrini, Ionita, Martella
Sta nascendo un Cagliari di assoluto livello. A sinistra confermatissimo Luca Pellegrini, la fascia sinistra è sua. In mezzo a tanti nomi nuovi, la solidità di Ionita è oro per Maran, che non gli rinuncia quasi mai. Nelle rondinelle un altro terzino. La Serie A la conosce, e può stupire. Martella sarà titolare fisso in basso a sinistra.
3OUT: Joronen, Ayè, Pinna
Il portiere del Brescia da evitare, in generale per tutta la stagione, Sconsigliati i portieri delle neo promosse, esposizione al rischio troppo elevata ogni settimana. Ayè avanti avra vita breve con Torregrossa e Balotelli. Pinna nel Cagliari è all’esordio, meglio altre scelte.

ROMA – GENOA
3IN: Perotti, Florenzi, Pinamonti
Nuova vita in vista per il monito Perotti. Con la partenza di El sha, e un pre campionato alla grande l’argentino dovrebbe tornare al centro dei progetti giallorossi. Poi è lui il rigorista della squadra, quindi promosso a pieno. Florenzi invece deve diventare nuovo faro per i compagni. Adesso è lui il capitano e deve giocare da leader, ha tutto per farlo. La scommessa, solo di giornata però, è Pinamonti. Ha la doppia cifra nei piedi e già da Roma può iniziare la contabilità.
3OUT: Radu, Radovanovic, Ghiglione
Il Genoa ovviamente parte sfavorita nel confronto dell’Olimpico. Preferibile mettere solo i tecnici, i talentuosi. Da evitare la porta, contro il 4-2-3-1 super offensivo di Fonseca. Anche Radovanovic non infiamma le fantasie. Ghiglione dal lato di Kolarov e Perotti è pronto al mal di testa.

SAMPDORIA – LAZIO
3IN: Correa, Quagliarella, Vavro
La nuova avventura di Di Francesco inizia con un po’ di nostalgia, lui ex-allenatore della Roma, affronta la Lazio in un momento delicato per la società blucerchiata, intenta a cambiare proprietà. Il campo però sarà pieno di talenti, fra i quali Correa, Quagliarella e Vavro; i primi due sono ormai conferme delle proprie squadre mentre il difensore potrà mostrare a pieno le sue doti, proprio contro l’ex capocannoniere della Serie A.
3OUT: Jankto, Parolo, Murru
Per ogni in però, c’è un out ed i centrocampi saranno abbastanza macchinosi, complici anche Parolo (non più al centro del progetto) e Jankto (quasi mai convincente al 100%). Difficoltà anche per Murru, che dovrà bloccare le incursioni sulla fascia…

SPAL – ATALANTA
3IN: Zapata, Di Francesco, Gomez
L’Euro-Atalanta riparte da Ferrara, Gomez e Zapata vogliono trovare subito il gol, per confermarsi e far capire che la Champions non è stata casualità ma frutto di un costante lavoro nel tempo. Occhio anche a Di Francesco, che vuol mostrare il suo valore ai nuovi tifosi spallini
3OUT: Berisha, Masiello, Missiroli
Ritrovare i suoi ex compagni potrebbe non essere una splendida esperienza per Berisha, che potrebbero violare la sua porta più volte; attenzione anche a Masiello e Missiroli, non sempre splendidi.

TORINO – SASSUOLO
3IN: Izzo, Caputo, Zaza
Il Torino ha voglia di riprendersi dalla sconfitta in casa in Europa League, così come il Sassuolo non vuole perdere la prima di campionato: Zaza e Caputo saranno gli uomini che guideranno l’attacco delle due compagini, ma occhi anche a Izzo, difensore goleador.
3OUT: Obiang, Berenguer, Locatelli
I problemi invece si potrebbero avere a centrocampo, con Obiang non ancora al top e Berenguer e Locatelli mai troppo convincenti.

VERONA – BOLOGNA
3IN: Orsolini, Verre, Denswil
A Verona si festeggerà per il ritorno nella massima serie, mentre il Bologna vuole iniziare bene la stagione, anche e soprattutto per Sinisa. Orsolini l’arma in più in attacco, Denswil quella in difesa, ma occhio al veronese Verre.
3OUT: Silvestri, Poli, Veloso
Anche qui, sconsigliamo il centrocampo con Poli non ancora in forma e Veloso che in Serie A non ha mai dato lustro alle sue doti. Attenzione anche al portiere Silvestri.

INTER – LECCE
3IN: Lukaku, Candreva, L. Martinez
Il Monday-night match non lascia spazio alle aspettative e ai pronostici, l’Inter di Conte vuole candidarsi allo scudetto e il Lecce può e deve essere la prima vittima, con Lukaku e Lautaro pronti a rendere a pieno grazie anche ai cross di un sempre più ritrovato Candreva.
3OUT: Gabriel, Rossettini, Tachtsidis
Il Lecce invece dovrà cercare di subire il meno possibile anche se sarà davvero dura, per questo sconsigliamo il portiere Gabriel, il centrale Rossettini e Tachtsidis, che dovranno evitare l’avanzata nerazzurra.