A. Meret 7 – Lo avevamo anche consigliato nei 5 per ruolo. Il Napoli dopo i 7 gol delle prime due uscite doveva mettere a posto qualcosa dietro, e così il 7 si sposta sulla pagella del portierino azzurro, lasciando vuota la casella dei gol subiti.

D. Criscito 10 – Acquistarlo quest’anno vuol dire prendere un top di categoria. Perchè? Semplice, Mimmo Criscito è diventato un eccellente rigorista, il Genoa lo sa e i fantallenatori pure. Ecco il primo bonus.

L. Ceppitelli 13,5 – La pazza e incredibile sorpresa di giornata, ma forse dell’anno è la doppietta di Luca Ceppitelli. Il 13,5 finale è da infarto!

A. Cistana 9,5 – Lui il feeling con il gol lo ha sempre avuto in B con il suo Brescia, specialmente quando c’è da metterci la testa, che in questo caso affonda (temporaneamente) il Bologna. Prima gioia in A per lui.

B. Cristante 10 – Tra i vari gioielli della mediana giallorossa il soldatino Cristante, sta lì al suo posto, lì nel mezzo come direbbe Liga, e si fa trovar pronto quando serve. È lui che apre il luna park dell’olimpico.

J. Kurtic 10 – Mister Semplici nella ripresa cambia modulo, Jasmin alzato sulla trequarti per provare la rimonta, che si concretizza al 90+2 quando il 19 estense firma il 2-1. Giocatore vero.

S. Sensi 10 – “Pensa calcio, vede calcio ovunque”. Dire che Conte se n’è innamorato è riduttivo, lo porterebbe all’altare, calcistico si intende. Il piccolo ex Sassuolo sta diventando un gigante e trascinando l’Inter. Percussione e radente alla prima, assist per Lautaro e ruleta alla Don Andres che vale il rigore alla seconda, Gol da nove puro in carpiato di testa sotto il 7. Questo inizio di stagione neroazzurra si scrive primo posto in classifica ma si legge Stefano Sensi!

L. Pellegrini 10,5 – Zaniolo in panchina, dentro Kluivert sulla destra con Pellegrini falso trequartista, che però gioca un calcio celestiale. Testa alta, petto in fuori e conoscenze del gioco da potenziale fuoriclasse del ruolo. Il +3 arriva senza segnare, gli applausi sono a scena aperta. Totale!

D. Mertens 13,5 – Napoli e il Napoli si rialzano aspettando i reds nelle notti d’europa. Lo fanno con il loro bomber principe, Ciro, trilly, Mertens che fa doppietta e stende la Samp.

A. Donnarumma 13,5 – Doppietta anche per un altro napoletano, vero e non adottivo come Dries. Alfredo Donnarumma fa 3 su 3 in serie A, che dopo averla inseguita e meritata adesso vuole rimanerci a suon di gol. La media è perfetta fin ad ora, il totale è 13,5, i fantallenatori impazziscono.

D. Berardi 13,5 – Chiude il festival delle doppiette un Mimmo Berardi rigenerato. Punizione alla Messi che bacia l’incrocio e poi piazzato in diagonale che prova a riaccendere le speranze dei suoi. Adesso sono 5 in campionato per il nuovo, temporaneo capocannoniere del nostro torneo. L’obbiettivo è una maglia per Euro2020, continuare così potrebbe essere un buon motivo per convincere il Mancio.