Nuova stagione alle porte e con essa anche i nostri consigli su chi schierare e chi evitare in questo quarto turno di Serie A Tim 2019/20, ecco la preview:

CAGLIARI – GENOA

3IN: Pellegrini, Pinamonti, Simeone

3OUT: Olsen, Cacciatore, Barreca

Partita che apre la 4a giornata di Serie A. Il Cagliari alla ricerca di conferme dopo la vittoria contro il Parma, soprattutto Simeone che vuole ripetersi. Niente di preoccupante per Pellegrini che è uscito dolorante dal Tardini, uno come lui in casa va schierato. Meno bene la difesa con Olsen e Cacciatore che sono da evitare. Pinamonti ha steccato con l’Atalanta ma ha le capacità per rifarsi e gli va data fiducia. Meno fiducia a Barreca che non è in forma e potrebbe soffrire le incursioni dei sardi.

UDINESE – BRESCIA

3IN: Donnarumma, Musso, Tonali

3OUT: Jajalo, Sabelli, Samir

Alla Dacia Arena arriva il Brescia, di un Corini sempre più a rischio. Donnarumma e soci proveranno a portare a casa i tre punti, sfruttando non solo i gol dell’attaccante ma anche i passaggi di Tonali, sempre più maturo. Occhio all’Udinese, che convince ma non porta a casa i tre punti, con Musso pronto a stupire in porta. Da evitare Jajalo in centrocampo e Samir e Sabelli in difesa.

JUVENTUS – VERONA

3IN: Buffon, Veloso, Dybala

3OUT: Amrabat, Rabiot, Zaccagni

Sfida sulla carta facile per la Juventus, che affronta in casa un Verona senza Stepinski. In porta dopo 41 partite di campionato torna Buffon, che aveva proprio affrontato il Verona nella partita d’addio di due campionati fa. Dybala dovrebbe tornare dal 1′. Unico ostacolo per i bianconeri potrebbe essere Veloso, letale su punizione.
Da evitare le mediane, Rabiot ancora non al top così come Amrabat e Zaccagni.

SASSUOLO – SPAL

3IN: Berardi, Traorè, Petagna

3OUT: Peluso, Berisha, Consigli

Al Mapei Stadium, arriva la Spal, Mimmo Berardi va messo a occhi chiusi. È on fire, formato azzurro. 5 in due partite già timbrati, vuole e può segnare ancora. Ok anche il gioiellino sulla trequarti. Tra gli spallini, promosso bomber Petagnone. 16 centri lo scorso anno, già 2 su 3 questa stagione. È anche rigorista, che fa sempre comodo. Si affrontano due squadre che concedono, evitare i rispettivi portieri, bocciato anche Peluso, sta faticando per ora.

BOLOGNA – ROMA

3IN: Orsolini, Zaniolo, Pellegrini

3OUT: Tomiyasu, Denswil, Pau Lopez

La Roma dopo aver smaltito senza troppe fatiche la pratica EL, torna al campionato. Si va a Bologna. Fase offensiva dei giallorossi devastante, con l’operazione piedi buoni. Sulla trequarti c’è una qualià imbarazzante, Pellegrini – Zaniolo pronti a farvi volare. Orsolini è il più in forma dei suoi. Il giovane terzino destro rossoblù avrà Kolarov come dirimpettaio, cliente molto più che scomodo. Denswil non convince, la Roma crea e segna tantissimo. Bellissima avanti, un pò meno dietro, Bologna campo difficile storicamente per la lupa, Pau Lope potrebbe prendere altri gol.

LECCE – NAPOLI

3IN: Lozano, Mertens, Ghoulam

3OUT: Gabriel, Tachtsidis, Lapadula

Un super Napoli formato Champions, sbarca al Via del Mare. C’è poco o nulla da pescare nei padroni di casa, partita troppo difficile. I tre punti contro il Torino dovrebbero in qualche modo tranquillizzare la situazione Lecce, via invece al blocco Napoli in gran forma. Mertens sta benissimo e secondo noi giocherà, c’è Maradona a due gol da raggiungere, anche i compagni giocheranno per lui. Si anche Lozano, dopo un grande avvio si è un pò spento, ma è una partita dove può trovare bonus. Ghoulam rientra a sinistra, ha bisogno di fiducia, premiatelo.

SAMPDORIA – TORINO

3IN: Quagliarella, De Silvestri, Zaza

3OUT: Murillo, Rigoni, Aina

Quando il Quaglia vede ex, castiga. Va messo, anche per i rigori. Lollo De Silvestri meglio di Aina, che contro il Lecce ha faticato. Può essere partita calda, tosta, da Zaza. In difesa la Samp sbanda alla grande, Rigoni troppi alti e bassi, meglio altre idee.

ATALANTA – FIORENTINA

3IN: Castagne, Malinovskyi, Ribery

3OUT: Masiello, Caceres, Lirola

A sinistra si rivede Castagne, si può schierare. Il talento ucraino verso l’esordio da titolare, provatelo. Ribery dopo il 7 contro la Juve, vuole disegnare calcio anche a Bergamo. Uno così, si può mettere ovunque, su ogni campo. Masiello viene da 90 min di confusione assoluta contro la Dinamo, la difesa viola a Bergamo non è una buona soluzione.

LAZIO – PARMA

3IN: Correa, Milinkovic, Kulusevski

3OUT: Lulic, Hernani, Sepe

Dentro la qualità della Lazio. Inzaghi per ripartire si affida ai suoi gioielli. Sono entrati male a Ferrara, contro il Parma dall’inizio devono trascinare i compagni, sono loro che accendono la luce. Si anche a Kulusevski, l’unico a salvarsi nel naufragio casalingo contro il Cagliari. Parma squadra da contropiede, e può essere un arma.