A. Sandro – Le gioca tutte. E quest’anno molto bene pure. A Sinistra sia per mancanze di alternative sia per troppa differenza di qualità il Brasiliano non sta saltando un minuto. Tanti voti buoni, 7 nell’ultima contro il Bologna, ma ancora zero bonus. Chissà che a Lecce tolga la casella 0.

Kumbulla – Sta dimostrando di avere tanta personalità non solo nel coprire ma anche con il pallone tra i piedi. Poi sui corner potrebbe diventare un fattore. In casa contro il Sassuolo può andare verso un altra buonissima prestazione. Promosso.

Romero – Ancora non sta esprimendo il potenziale fatto vedere lo scorso anno. A Genova dopo un avvio difficile, e un cambio di guida tecnica tutti si aspettano un suo rilancio. In casa contro il Brescia è l’occasione giusta.

Izzo – Anche lui ha bisogno di ritrovare sorrisi e fiducia. Lo scorso anno tra i migliori per distacco nel suo ruolo, in quest’avvio sta faticando un pò. Viene da un 4,5 a Udine (5 più giallo), occhio darlo per morto o escluderlo, Izzo può, e sa dare molto di più.

Calabria – Schierarlo può sembrare un azzardo, o una follia, invece no e vi spieghiamo il perchè. Conti le poche occasioni che sta avendo le ha sfruttate tutte male, non convince, mentre il canterano rossonero sta dimostrando affidabilità difensiva. Poi c’è la Kabala. Lui a Roma contro la Roma ha già segnato, pallonetto da vero 10. Se poi ci mettiamo una Roma in piena crisi per i troppi infortuni, il rischio non è poi così eccessivo.