Radu – Contro la Juve è stato il migliore dei suoi, con parate da vero fenomeno. Quella da vicino su Dybala, una delle più belle del torneo, anche in casa contro l’Udinese demolita da Atalanta e Roma, si può schierare.

Gabriel – Il lecce vola, e non sembra volersi fermare. Nelle ultime 3 giornate, 3 pareggi, due contro Milan e Juve ma soprattutto tanti applausi per il gioco espresso. Un malus può arrivare contro il Sassuolo, ma anche un voto alto. Si può rischiare.

Berisha – Restiamo in casa delle piccole. La Spal in casa è un altra squadra, il numero uno spallino contro il peggior attacco del campionato, quello blucerchiato è promosso.

Skorupski – Come Mancosu lo scorso turno, questa volta la follia si sposta tra i pali. Il Bologna gioca, vince e convince. Arriva l’Inter è vero, ma il numero uno rossoblù può esaltarsi e calare il pomeriggio perfetto. Per cuori forti.

Dragowski – La nuova Fiorentina post San Siro, ormai viaggia a vele spiegate, contro il Parma ok all’ex Empoli.