Kolarov mentre calcia e segna un rigore pesantissimo, nel derby, da ex.

Kjaer – Uno dei migliori contro la Juve in coppa Italia, e non solo. Prima della sosta forzata il danese si era affermato nelle gerarchie accanto a capitan Romagnoli. Ok anche a Lecce.

Gosens – Riparte la locomotiva Atalanta. Già messa in moto contro il Sassuolo, 4 gol e la solita impressionante mole di gioco. Il binario sinistro è quello che viaggia con i ritmi più alti. Super Robin è pronto a trascinarvi ancora.

Kolarov – Dopo qualche panchina di troppo pre lockdown si era ripreso la sua Roma, a suon di gol e prestazioni. Rimangono ancora i numeri impressionanti. 6 gol e 3 assist per un top assoluto della difesa. A occhi chiusi va premiato.

De ligt – La sua crescita non conosce più limiti. Partita dopo partita sta diventando il vero De ligt. Sicuro, elegante, preciso. Anche nella disfatta romana, il migliore. Si anche a Bologna ormai il posto è suo.

Young – L’inter ha ripreso subito il feeling con i tre punti. Adesso di nuovo a San Siro è pronta a ricevere il Sassuolo, che spesso contro i neroazzurri ha preso imbarcate. Spazio a Young che si può premiare.