E’ il reparto decisivo, qui vietato sbagliare. Sono loro che devono trascinarti al titolo.

Prima fascia: Immobile, Ronaldo, Lukaku

Si riparte da loro. Fascia a parte per i re dei bomber. I tre leader assoluti della nostra serie A. Per loro quasi metà budget se ne andrà, a volte anche da soli ti trascineranno a un annata storica. Ciro ne ha messi 36 numeri folli, così come i 31 del fenomeno portoghese. Big Rom al primo anno di A 21 squilli, inmarcabile.

Seconda fascia: Zapata, Ibrahimovic, Caputo, Dzeko

Dopo i super top, arrivano loro. Quattro 9 puri, pesanti, uomini da 20 gol in su. Duvan e Ibra certezze extralusso. Caputo ormai si è guadagnato la seconda fascia a suon di gol. Il gigante bosniaco probabilmente prossimo 9 della Juventus è un attaccante totale, pronto a esultare ancora anche al fianco di Ronaldo.

Terza fascia: Dybala, Mertens, Belotti, Lautaro, Morata

Il 10 della Juve per talento e giocate sarebbe da primissima fascia, paga numeri da gol leggermente inferiori. Prenderlo però è sempre una buonissima idea. Si anche a Ciro Mertens, il giocatore che ha fatto più gol nella storia del Napoli. Il Gallo si sa sta bene col Toro, grande coppia per completare i vostri tridenti.

Quarta fascia: Berardi, Muriel, Rebic, Ribery, Barrow, Boga, Joao Pedro, Osimhen, Insigne, Ilicic, Milik

Ecco quelle punte che nel corso della stagione possono salvarti il fanta. Tutti titolarissimi e dal rendimento assicurato. Terzo – quarto slot per loro magari in coppia con un super top, possono essere preziosissimi. Berardi – Boga coppia tutta fantasia e talento del Sassuolo. Joao Pedro viene da una stagione record, con 17 centri. 17 anche per Luisito che è uno spacca partite clamoroso. Il nuovo acquisto del Napoli potenzialmente da fascie più alte, ma parte dietro Mertens nelle gerarchie, e il suo talento è ancora tutto da mostrare. Si al solito Lorenzinho, media voti di tutto rispetto per il capitano azzurro, non tantissimi gol ma anche lui ormai è una certezza assoluta. Per il fenomeno mancino in maglia Dea discorso a parte. Dopo mesi difficilissimi è tornato da pochissimi giorni ad assaggiare il prato. Se dovesse ritrovare certezze e motivazioni è un giocatore divino. Escluderlo a priori è un grosso errore.

Quinta fascia: Sanchez, Pedro, Correa, Cornelius, Simeone

I primi due sono giocatori veri, totali. Curriculum e score da veri top, ma l’età e le scelte dei club li sconfinano in fondo a gerarchie e prove tattiche. Ma occhio che la stagione è lunga, e due come loro a prezzi low cost possono andare anche in doppia cifra. Doppia cifra che ha sfondato l’ariete del Parma Cornelius. El Tucu come quarto slot è un lusso per tutti.

Sesta fascia: Lasagna, Orsolini, Quagliarella, Gabbiadini, Petagna

Ultimi slot disponibili per loro. Sono 5 titolari, di buon livello, spese ridotte però. Max 25-30 crediti, il Quaglia ha sempre il suo fascino ma non è più quello di un paio di anni fa.

Settima fascia: Okaka, Zaza, Di Carmine, Palacio, Lapadula

Certezze da sesto slot. Il migliore senza dubbio l’eterno Don Rodrigo. Ok anche Zaza e Okaka. Benissimo ha fatto Di Carmine a Verona, si riparte dagli 8 gol dello scorso anno.

Ottava fascia:  R. Insigne, Galabinov, Messias, Gyasi, Caprari, Simy

Chiudiamo con i bomber delle neopromosse. Simy il più interessante, conosce già la A, e viene da tantissimi gol in B. Caprari e Roberto Insigne talenti veri alla ricerca di continuità.


KIT completo per l’asta:

Guida Portieri;
Guida Difensori;
Guida Centrocampisti;
Guida Attaccanti;
Rigoristi;
Formazioni-tipo;
Tabella trasferimenti;

Calciatori in coppia.