Joronen – È una delle rivelazioni del nostro torneo, il guardiano dei pali del Brescia è punto fermo ormai delle vostre rose. Contro il Lecce in casa si può riconfermare dopo il primo rigore parato in serie A.

Meret – Comincia l’era Ringhio all’ombra del Vesuvio, con un obbiettivo a breve termine da portare subito a casa, per ammissione del neo tecnico. Migliorare la fase difensiva, e di questo sicuramente Meret non potrà che non beneficiarne.

Gollini – Anche nella folle notte di champions il numer 1 atalantino si è messo il mantello da super erore. Sta diventando uno dei portieri più importanti in Italia e dopo i due gol presi con il Verona vuole chiudere la porta contro il Bologna.

Donnarumma – È tempo di riavvolgere il nastro per Gigio. Il sassuolo infatti rappresenta l’esordio assoluto ad appena 16 anni per l’ormai numero 1 della nazionale. Da quel giorno non è più uscito da quei pali, diventando anzi uno dei talenti più limpidi nel mondo tra i pali. Super promosso.

Radu – Il rischio di giornata è lui. Per cuori forti metterlo in un derby, ma spesso sono le notti in cui i portieri si esaltano e calano il muro. Poi i derby possono essere partite bloccate a volte, quindi si può lanciare.