T. Strakosha 6,5 – Le aquile volano e ad altissima quota pure. Il primo gradino del podio dista solo una lunghezza, e in una giornata dove non brillano le offensive biancocelesti ci pensa lui a chiudere la porta.

K. Bonifazi 10 – Sono le emozioni più belle del fanta, perché inaspettate. La gloria per un giorno se la prende Kevin Bonifazi, quei miracolati che lo hanno schierato impazziscono.

Luiz Felipe 7 – Stesso discorso per il compagno di reparto. Stagione a livelli altissimi per il centrale di Inzaghi. Altro 7 in pagella e posto ormai da titolarissimo. Per molti un colpaccio per le aste di riparazione.

S. De Vrij 10 – È probabilmente il miglior difensore del torneo, per costanza, rendimento e leadersheep. Se poi ti ribalta il derby in tuffo di testa, è orgasmo puro. Da infarto.

M. Mancosu 10 – Quando il gol arriva su azione è goduria doppia, se questo accade al San Paolo è un +3 da urlo.

F. Chiesa 10 – Chi lo ha svincolato e non credeva al suo talento adesso si mangia le mani. Ancora è niente, prima parte di stagione in naftalina per Fede, che adesso però vuole sgommare per Euro2020. Il primo segnale forte è il destro al volo contro la Dea.

G. Ramirez 13,5 – Può giocare da 4 o da 8. Su quel che resta del Toro il talento uruguagio si manifesta in una delle sue giornate di piena. 13,5 è il totale per un giocatore che sembra rinato.

M. Brozovic 10,5 – Il suo 10,5 racchiude tutto. Quando non ci credevi più, quando ti mancava solo il croato per sperare in una vittoria, ecco che arriva l’Epic Moment. Palla che spiove al limite dell’area e Marcelo chiude gli occhi, prega e col mancino infila al volo l’angolino. Derby riaperto e fanta giornata vinta. Follia!

G. Lapadula 14 – Continua la giornata delle sorprese l’ex Milan che affonda un Napoli sempre più smarrito da se stesso.

M. Barrow 14,5 – Altra doppia clamorosa arriva dall’Olimpico dove tutti si aspettano Dzeko e invece arriva Barrow a rovinare la festa giallorossa. Doppietta assist e 3 gol in 2 giornate per un vero top all’asta di Gennaio. Diventerà difficile lasciarlo fuori.

Z. Ibrahimovic 11,5 – Impossibile non chiudere con lui, eterno, immortale, totale, tutto. Il Leone rossonero ruggisce ancora, da quando è arrivato ha ribaltato il mondo Milan. Anche ieri si è caricato i suoi sulle sue spalle enormi. Prima vola in testa a Godin e manda in porta Rebic, poi la testa ce la mette per lo 0-2. Sappiamo tutti come poi è finita, e quasi un po’ dispiace per Zlatan, oro colato però per i fantallenatori.