malinovskyi atalanta serie a guida all asta fantacalcio consigli tuttofanta chiesa juventus tip nomi per asta budget come vincere fantacalcio

GUIDA ALL’ASTA – Centrocampisti

Ecco tutti i centrocampisti della Serie A 2021/2022 divisi per fasce per aiutarti a gestire al meglio la tua asta del fantacalcio, in costante aggiornamento.


PRIMA FASCIA: Mkhitaryan, Chiesa, Malinovskyi, Luis Alberto, Zielinski

La prima fascia è riservata ai veri Top del centrocampo, tutti potenziali calciatori da doppia cifra in gol o in assist. Mkhitaryan è una certezza, così come Malinovskyi nonostante l’operazione all’ernia addominale dalla quale ha pienamente recuperato. Chiesa ci ha trascinato nella cavalcata trionfale ad EURO2020 e in molte aste d’Italia sarà il più pagato. Zielinski dopo anni di alti e bassi sembra essersi definitivamente consacrato, e inoltre i trequartisti nel 4231 di Spalletti riescono sempre ad esaltarsi (chiedere a Perrotta e Nainggolan). Infine Luis Alberto: il rapporto con Sarri non è iniziato col piede giusto, ma adesso sembra tutto rientrato ed un giocatore con la sua qualità e i suoi colpi può fare una stagione con grossi numeri.


SECONDA FASCIA: Kessiè, Milinkovic-Savic, Veretout

Un gradino sotto abbiamo giocatori come Kessiè e Veretout, le cui prestazioni dipendono in maniera significativa dai rigori che vengono assegnati alle loro squadre; inoltre, con l’arrivo a Roma di una nuova punta non è detto che la gerarchia dei rigoristi non possa cambiare, andando a stravolgere il rendimento del numero 17 giallorosso. Milinkovic potrebbe stare anche in prima fascia, ma il calcio proposto da Sarri prevede meno cross e palle alte rispetto a quello di Inzaghi, fondamentali in cui il serbo eccelle e che sono fondamentali nel suo rendimento.


TERZA FASCIA: Soriano, L. Pellegrini, Zaniolo, Calhanoglu, Orsolini, Felipe Anderson

In terza fascia abbiamo inserito quei calciatori prettamente offensivi che possono essere l’ago della bilancia nelle loro squadre, ma che (sulla carta) non hanno i numeri di quelli sopra. Soriano ed Orsolini nel calcio molto offensivo di Mihajlovic hanno dimostrato di poter avere numeri interessanti, soprattutto il secondo che passa da ATT a CC. Lo stesso discorso vale per Pellegrini e Zaniolo, con quest’ultimo che dovrà dimostrare di essersi lasciato alle spalle i due brutti infortuni che ha accusato in passato, soprattutto a livello mentale. Nel 352 nerazzurro, Hakan Calhanoglu prende il posto di Eriksen (non in lista Serie A) e può essere un nome potenzialmente sottovalutato a causa del ridimensionamento che è ormai ben avviato in Viale della Liberazione. Infine Felipe Anderson torna nella sua Lazio, ma occhio ad aspettarvi un boom come in passato a causa dell’ultimo anno molto travagliato in cui ha giocato poco, quindi gli va dato tempo.


QUARTA FASCIA: Kulusevski, Pasalic, Pessina, Damsgaard, Pereyra, Brahim Diaz, Mckennie, Djuricic, Barella, Zaccagni

Tra voglia di riscatto e riconferme, la quarta fascia presenta un mix di talento e certezza di rendimento su cui mettere le basi per il proprio centrocampo. Barella, Pereyra e Pessina sono quei giocatori da cui aspettarsi una media-voto tra il 6 e il 6,5 con sporadici bonus ma titolarità assicurata. Damsgaard, dopo il grande Europeo, è un nome sulla bocca di tutti che potete ritrovarvi a pagare anche più del valore reale, quindi maneggiate con cura (vale anche per Mckennie e Diaz). Zaccagni alla Lazio è un colpo che ci piace, non è detto che farà peggio rispetto ai numeri che ha avuto col Verona, anzi.


QUINTA FASCIA: Candreva, Ruiz, Barak, Miranchuk, Freuler, De Roon, Marin, Lazovic, Miguel Veloso, Traorè H.J., Brozovic, Perisic, Bonaventura, Castrovilli, Sottil, Bajrami, Skov Olsen, Mandragora, Saelemaekers, Vignato, Aramu, Hernani, Messias, Nandez, Callejon, Praet

Con questi nomi avete il compito di riempire i quarti, quinti e sesti slot per completare il vostro centrocampo, visto che durante una stagione fantacalcistica saranno proprio loro a rivelarsi essenziali. Tra i nomi più in voga abbiamo Mattia Aramu fresco di promozione col Venezia, del quale è il tiratore di tutti i piazzati. Per Candreva e Veloso gli anni passano ma hanno dimostrato di poter dire ancora la loro, così come Bonaventura. Castrovilli deve ritrovare lo smalto di inizio stagione scorsa, mentre Lazovic deve iniziare come ha finito. Occhio a Sottil, nonostante i problemi fisici il suo talento merita un po’ di considerazione. Nell’Inter Campione d’Italia possono ricoprire un ruolo chiave i due croati Brozovic e Perisic, con quest’ultimo che dovrà giocarsi il posto da titolare con Dimarco.


SESTA FASCIA: Locatelli, Rabiot, Maggiore, Svanberg, Schouten, Strootman, Lukic, Lopez, Verre, Tameze, Bennacer, Tonali, Adrien Silva, Gagliardini, Vecino, S. Ricci, Villar, Bernardeschi, Maleh, Badelj, Pobega, Thorsby, Frattesi, Bandinelli, Coulibaly M.

Tutti centrocampisti dal voto facile o che possono sorprendervi durante la stagione, non sono i nomi con cui si vince un Fantacalcio ma possono tornare utili durante la stagione.


SETTIMA FASCIA: Arthur, Bentancur, Sigurdsson, Matheus Henrique, Arslan, Leiva, Pulgar, Cristante, Darboe, Diawara, Leo Sena, Dominguez, Ekdal, Rincon, Krunic, Ramsey, Amrabat, Haas, Heymans, Lobotka, Fiordilino, Bakayoko, Stulac, Sturaro, Rovella

Pochi bonus o pochi minuti, consigliabili solo in leghe numerose da 10-12-14 partecipanti, sennò meglio guardare altrove.

SCOMMESSE: Sensi, Verdi, Pereiro, Vidal, Elmas, Demme, Busio, Kovalenko, Zurkowski, Agudelo, Samardzic, Ilic, Basic, Koopmeiners, Zambo Anguissa, Ihattaren

Nomi che possono riservare sorprese ma coi quali avete l’obbligo di essere consapevoli dei rischi che vi prendete, al giusto prezzo e senza fare follie possono regalarvi un sorriso durante la stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *