guida all'asta fantacalcio serie a campionato consigli tuttofanta come vincere fantacalcio milan asta inter juventus napoli roma lazio fiorentina atalanta torino udinese bologna consigli sassuolo udinese hellas verona cremonese monza empoli salernitana lecce sampdoria brozovic centrocampisti fasce milinkovic-savic pellegrini chiesa barella pasalic malinovskyi pereyra pogba locatelli tonali calhanoglu mkhitaryan mckennie zakaria adli bennacer zielinski lobotka ruiz luis alberto zaniolo traore mandragora zurkowski bajrami barak miranchuk

GUIDA ALL’ASTA – Centrocampisti

Ecco tutti i centrocampisti della Serie A 2022/2023 divisi per fasce per aiutarti a gestire al meglio la tua asta del fantacalcio.


1ª FASCIA – TOP DI PRIMA CLASSE: MilinkovicSavic, Pellegrini, Chiesa

Il Sergente è probabilmente il miglior centrocampista del lotto, ha una continuità strepitosa e quando non fa bonus porta comunque a casa un bel voto (media voto del 6.41 lo scorso campionato). Vale un grosso investimento. Prima dell’arrivo di Dybala, Pellegrini poteva alternarsi dal dischetto con Abraham ma purtroppo dovrà concedere anche qualche punizione in più, ma il valore resta immutato. Su Chiesa ci vuole un po’ di pazienza, Allegri ha detto di aspettarlo al 100% solo dopo il mondiale, ma ciò non significa che prima non verrà utilizzato o che non farà bene. Non sarà il Chiesa di EURO2020, ma è comunque una prima scelta. Budget di spesa intorno al 10% dei crediti totali (50 crediti su 500).

Clicca qui per la guida all’asta sugli Attaccanti!


2ª FASCIA – UN PIZZICO SOTTO: Pasalic, Barak, Barella, Zaccagni, Malinovskyi, Pogba

Dopo l’infortunio, Pogba ha sicuramente perso valore: la Gazzetta parla addirittura di un’ipotesi rientro nel 2023, portando il Polpo a perdere tutto il suo appeal. Il consiglio è di prenderlo ma a cifre contenute, vista la sua carriera recente era ipotizzabile anche prima un infortunio qua e là. Barak rimane centrale e con l’addio di Caprari è senza dubbi il rigorista del Verona, ma attenzione per chi fa l’asta a mercato aperto poichè si parla di un possibile trasferimento. Pasalic e Malinovskyi sono spesso sottovalutati, ma soprattutto il croato se sta bene è una macchina da gol per essere un centrocampista (28 gol in 97 partite negli ultimi 3 anni). Barella ha fatto addirittura 11 assist l’anno scorso, se aggiungesse 3-4 gol in più sarebbe senza dubbio al pari di Milinkovic per la continuità che ha. Infine, Zaccagni sentirà meno la concorrenza di Pedro ed è destinato a migliorare la media già buona del 6.93 della passata stagione. Il budget di spesa è sul 7-8% (35-40 crediti totali).

Clicca qui per la guida all’asta sui Difensori!


3ª FASCIA – SEMIATTACCANTI DA BONUS: Candreva, Bajrami, Felipe Anderson, Kvaratskhelia, Pereyra, Traorè Hj, Zaniolo, De Ketelaere

In questa fascia abbiamo tutti attaccanti mascherati, vista la loro posizione in campo. Kvaratshkelia è uno dei nomi più in hype visto il bel precampionato che sta disputando, ma nel suo scorcio di carriera non ha numeri da urlo quindi non va strapagato. Bajrami piace molto a Zanetti che lo utilizzerà trequartista o ala sinistra, in più non avrà la concorrenza di Pinamonti per i rigori (ma occhio a Destro..). Felipe farà una stagione di alti e bassi come da tradizione, Pereyra poteva stare anche in seconda fascia ma abbiamo qualche dubbio sulla nuova Udinese di Sottil; essendo rigorista, è comunque un nome su cui puntare. De Ketelaere avrà bisogno di un primo periodo di ambientazione dove si prospettano alti e bassi, ma alle cifre giuste è un bel colpo perché ha talento e numeri: l’anno scorso 14 gol e 7 assist in Belgio. Per Candreva l’età avanza e c’è qualche voce di mercato, ma viene da una stagione da 7 gol e 10 assist. Per Traorè sarà più complesso riconfermarsi perché parte da un infortunio abbastanza serio, ma è in rampa di lancio dopo la grande seconda parte di stagione dello scorso campionato. Zaniolo ha inevitabilmente perso hype dopo l’arrivo di Dybala e se dovesse realmente trasferirsi alla Juventus cambierebbero ancora le considerazioni su di lui. Budget di spesa dal 5 al 6% (25-30 crediti su 500).

Clicca qui per scaricare il Listone 2022/23 e la griglia portieri aggiornata!


4ª FASCIA – CENTROCAMPISTI DI QUALITA’: Bonaventura, Brozovic, Frattesi, Koopmeiners, Locatelli, Luis Alberto, Lukic, Ruiz, Tonali, Wijnaldum, Zielinski

Principalmente buoni voti e costanza di rendimento ma alcuni come Luis Alberto e Zielinski hanno anche una doppia doppia nel loro potenziale. Tuttavia le voci di mercato tolgono inevitabilmente del valore, soprattutto lo spagnolo visto il rapporto non ideale con Sarri potrebbe lasciare il fantacalcio. Mezze ali di inserimento come Bonaventura, Frattesi, Ruiz e Koopmeiners sono assolutamente consigliati e gli ultimi due hanno anche un sinistro letale. Locatelli e Brozovic sono da rendimento visti i pochi bonus, degli ottimi 4 slot in leghe non numerose. Tonali viene da un finale di stagione dove ha trascinato il Milan allo scudetto, il bello è che ha ancora del potenziale da esprimere e batte tutti i piazzati. Lukic nel Toro di Juric è un discreto rigorista e viene utilizzato anche nei 3 di difesa, quindi porta sempre a casa il voto. Alla Roma è arrivato in prestito Wijnaldum, che porta esperienza e una qualità non indifferente: l’hype intorno al nome è alle stelle, ma guardando i numeri di quando era nel suo prime si può notare come non sia un goleador, seppur abbia nell’inserimento senza palla una delle caratteristiche principali. Il consiglio è di prenderlo a cifre ragionevoli, non strapagatelo perché potrebbe essere un azzardo. Budget di spesa intorno al 4% (20 crediti su 500).

Clicca qui per la guida all’asta sui Portieri!


5ª FASCIA – BONUS MA POCA CONTINUITA’: Djuricic, Diaz, Ikonè, Mckennie, Messias, Orsolini, Politano, Sabiri, Samardzic, Sottil, Verdi, Zurkowski, Saelemaekers, Saponara

In questa fascia abbiamo calciatori tutti difficili da inquadrare per un motivo o per un altro, possono avere una stagione da 5-6 gol o finire nel dimenticatoio dopo 10 partite; quindi ci vuole attenzione. Djuricic abbiamo imparato a conoscerlo al Sassuolo e con la partenza di Damsgaard può ritagliarsi uno spazio importante in blucerchiato, ma è molto discontinuo. Politano da centrocampista ha il suo perché, Mckennie e Messias avranno un po’ meno spazio ma hanno dimostrato di saper incidere anche in poco tempo. Diaz stagione da dentro o fuori, Samardzic e Sabiri devono continuare il loro percorso di crescita ma hanno sprazzi di talento vero. Orsolini parte dietro nelle gerarchie ma Barrow potrebbe anche partire, inoltre è un buon rigorista e in alcuni momenti di stagione può tornare molto utile, ma non è una garanzia. Zurkowski e Verdi aspettano qualcosa dal mercato ma il primo anche se dovesse restare potrebbe insidiare Duncan per un posto negli 11 titolari. Budget di spesa che NON deve superare il 4% (<20 crediti su 500), sennò il gioco non vale la candela.


6ª FASCIA – TITOLARI AFFIDABILI: Bennacer, Cristante, De Roon, Freuler, Gyasi, Ilic, Lazovic, Lopez M, Maggiore, Mandragora, Marin, Pessina, Soriano, Strefezza, Zambo Anguissa, Tameze

Se vi servono titolari per riempire il 6-7-8 slot, questi nomi fanno per voi. Cristante e De Roon avranno più concorrenza quest’anno ma il loro ruolo è centrale nelle rispettive squadre, quindi giocheranno. Strefezza ha fatto 14 gol in B e torna in Serie A dopo l’esperienza alla SPAL, sarà il giocatore chiave del Lecce ma non aspettatevi bonus in tutte le partite. Mandragora, Marin e Pessina hanno cambiato casacca ma giocheranno tantissimo anche in queste nuove esperienze, Soriano deve riscattare una stagione inspiegabilmente a secco e ha in canna 5-6 gol. Bene Zambo Anguissa senza Coppa d’Africa, mentre Ilic, Tameze e Lazovic (occhio alla questione Marsiglia) sono punti fermi del nuovo Verona di Cioffi. Budget di spesa molto ridotto, senza superare il 2% dei crediti totali (10 crediti su 500).

Clicca qui per scaricare il Listone 2022/23 e la griglia portieri aggiornata!


7ª FASCIA – JOLLY DALLE BIG: Adli, Asllani, Cuadrado, Ederson, El Shaarawy, Elmas, Marcos Antonio, Matic, Miranchuk, Mkhitaryan, Zakaria, Zalewski, Basic, Rabiot

Con l’arrivo di Di Maria e la qualità di Danilo, Cuadrado diventa un jolly vero e proprio per Allegri, che può schierarlo in tante zone di campo. Mkhtiaryan sarà il doppione di Calhanoglu ma può incidere anche a partita in corso, in generale come Adli, Asslani, Zakaria e Rabiot avrà molto spazio grazie ai tanti impegni ravvicinati di quest’anno. Miranchuk è molto vicino al Torino e nei prossimi giorni la trattativa dovrebbe sbloccarsi, sarebbe un nome interessante. El Shaarawy lo ritroviamo centrocampista e a prezzi bassi può essere anche un colpo. Elmas deve coprire i momenti down di Kvaratshkelia, mentre Ederson può alla lunga prendersi il posto da titolare nella mediana di Gasperini. Zalewski giocherà sicuramente tanto, e anche Matic avrà un ruolo considerevole ma non dà molte garanzie sul piano fisico, in generale è un mediano di rottura e quindi non un nome da fantacalcio. Marcos Antonio ha qualità ma i mediani di Sarri sono sempre molto bloccati, inoltre non ha un gran feeling col gol; Basic è semplicemente una riserva. Budget di spesa intorno al 1% (5 crediti su 500).


8ª FASCIA – TITOLARI DA ULTIMI SLOT: Ascascibar, Bandinelli, Bohinen, M. Coulibaly, Dominguez, Duncan, Ekdal, Hjulmand, Makengo, Ricci S, Sensi, Schouten, Henderson, Walace, Kovalenko, Lobotka, L. Coulibaly, Rincon, Barberis

Tanti minuti ma pochi spunti in chiave fanta. Sottolineiamo il talento di Sensi ma abbiamo imparato a conoscere la sua fragilità, abbiamo tanti mediani come Lobotka, Ascascibar, Schouten, Rincon e Ricci che non scaldano per un possibile investimento. Budget di spesa minimo.


9ª FASCIA – POSSIBILI SORPRESE: Agudelo, Maleh, Radonjic, Thorstvedt, Listkowski

Radonjic e Thorstvedt sono arrivati in questo mercato e promettono un gran bene, essendo alla prima esperienza in Serie A avranno bisogno di tempo per adattarsi ma sono nomi interessanti. Il primo non è un goleador (10 gol negli ultimi 3 anni) ma ha un buon dribbling e un buono spunto, mentre il secondo è un centrocampista moderno che richiama molto De Ketelaere. Listkowski è interessante per il ruolo (gioca da ala sinistra all’occorrenza) ma non è un uomo da bonus, al Lecce ha fatto solo 2 gol in 39 partite. Sono scommesse con la S maiuscola.


10ª FASCIA – RISERVE: Aebischer, Amrabat, Arthur, Arslan, Bakayoko, Benassi, Carles Perez, Casadei, Castrovilli, Cataldi, Demme, Diawara, Fagioli, Ferguson, Gagliardini, Haas, Harroui, Hongla, Jajalo, Krunic, Leris, Linetty, Lovric, Machin, Majer, Maldini, Matheus Henrique, Veloso, Miretti, Pobega, Romero, Rovella, Valoti, Verre

Nomi che partono nelle retrovie e difficilmente avranno spazio per incidere, in leghe dai 12 partecipanti in su si può trovare qualcosa ma per il resto sono abbastanza inutili. Guardate altrove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *